Vai al contenuto

Meteo Weekend 6-7 luglio: torna l’anticiclone, ma occhio ai temporali al Nord

Il weekend del 6-7 luglio 2024 sarà caratterizzato dal ritorno dell’anticiclone con temperature in aumento, specialmente al Centro-Sud. Tuttavia, persisterà il rischio di temporali e fenomeni estremi al Nord.

Italia – Il primo weekend di luglio 2024 si preannuncia come un periodo di transizione meteorologica per l’Italia. Secondo le ultime previsioni, il nostro paese si troverà al centro di un’area di conflitto tra masse d’aria di diversa origine, portando a una situazione di estrema variabilità. Da un lato, avremo l’influenza dell’anticiclone africano che porterà temperature elevate, dall’altro, correnti più fresche dal Nord Europa che potrebbero innescare fenomeni temporaleschi.

Sabato 6 luglio: caldo e rischio temporali

La giornata di sabato vedrà una prevalenza di sole su gran parte del territorio nazionale. L’arrivo di masse d’aria di origine sub-tropicale causerà un notevole aumento delle temperature, particolarmente evidente al Centro-Sud e sulle Isole Maggiori, dove si potranno raggiungere picchi superiori ai 35°C.

Tuttavia, l’intenso caldo porterà con sé un aumento del rischio di eventi meteorologici estremi. Le regioni settentrionali, in particolare, si troveranno in una zona dove l’interazione tra l’aria calda e le correnti fresche provenienti dal Nord Europa potrebbe innescare fenomeni violenti. Le aree più a rischio saranno le Alpi, le pianure del Piemonte e della Lombardia, dove si potrebbero verificare grandinate e forti raffiche di vento, i cosiddetti downburst, con velocità fino a 100 km/h.

Domenica 7 luglio: l’anticiclone si rafforza

La giornata di domenica vedrà un ulteriore rafforzamento dell’anticiclone, soprattutto al Centro-Sud e sulle Isole Maggiori. Questo porterà a una nuova fase di caldo intenso, con temperature che potrebbero superare i 36-37°C nelle ore pomeridiane in regioni come Puglia, Sardegna e Sicilia.

La situazione sarà diversa sull’arco alpino, dove persisterà il rischio di temporali improvvisi, specialmente nel pomeriggio. Questa condizione richiede particolare attenzione, considerando i recenti eventi alluvionali che hanno colpito il Piemonte e la Valle d’Aosta.

Rischi e precauzioni

Il weekend del 6-7 luglio 2024 si prospetta quindi come un periodo di contrasti meteorologici significativi. Mentre gran parte dell’Italia godrà di condizioni estive con temperature elevate, le regioni settentrionali dovranno fare i conti con il rischio di fenomeni temporaleschi intensi. È fondamentale prestare attenzione alle allerte meteo locali e adottare le necessarie precauzioni, soprattutto nelle aree alpine e prealpine.

Il caldo intenso, d’altra parte, richiederà particolare attenzione soprattutto per le categorie più vulnerabili come anziani, bambini e persone con patologie preesistenti. Sarà importante mantenersi idratati, evitare l’esposizione diretta al sole nelle ore più calde e cercare luoghi freschi.

Questo scenario meteorologico riflette la tendenza alla variabilità che caratterizzerà la prima metà di luglio, con l’Italia che si troverà ripetutamente al centro di un campo di battaglia tra ondate di calore africane e improvvise incursioni di aria più fresca e instabile dal Nord Europa.

Per ricevere in anteprima le notizie scarica GRATIS la nostra App

Meteo Weekend, previsioni dell’Aeronautica Militare: temporali al Nord
Iniziano a cambiare la circolazione atmosferica e la massa d’aria che insiste sul paese in questo weekend, con qualche temporale e aria meno calda in arrivo.
continua a leggere...
Conduttori Mediaset, tra epurati e promossi a sorpresa: tutte le “novità”
Pier Silvio Berlusconi ha presentato i nuovi palinsesti Mediaset, rivelando cambiamenti significativi. Alcuni conduttori storici sono stati confermati, altri promossi, mentre alcuni volti noti sono stati esclusi.
continua a leggere...
Allerta Meteo Emilia Romagna, Domani Allerta Gialla per Temporali: tutti i dettagli
Domani, venerdì 19 luglio, Temporali Forti e Temperature Elevate sull'Emilia Romagna. Diramato nuovo Allerta Meteo: ecco le aree a rischio
continua a leggere...