Vai al contenuto

Pertosse, da gennaio +800% di bimbi ricoverati e tre morti

Da gennaio 2024, si è registrato un aumento significativo dei casi di pertosse, con numerosi ricoveri e anche tre decessi tra i bambini: autorità sanitarie in allerta.

Italia – Dal mese di gennaio 2024, l’Italia ha assistito a un preoccupante aumento dei casi di pertosse, una malattia infettiva che colpisce principalmente i bambini. Secondo i dati riportati dal Ministero della Salute il numero di ricoveri ospedalieri è cresciuto in modo significativo, con diversi casi che hanno purtroppo portato al decesso dei piccoli pazienti.

La pertosse, nota anche come tosse convulsa, è causata dal batterio Bordetella pertussis e si manifesta con sintomi iniziali simili a quelli di un comune raffreddore, seguiti da una tosse violenta e persistente. Nei bambini, soprattutto nei neonati, la malattia può essere particolarmente grave e portare a complicazioni come polmonite, convulsioni e danni cerebrali.

Le autorità sanitarie italiane sono in stato di allerta e stanno intensificando le campagne di vaccinazione per prevenire ulteriori contagi. La vaccinazione contro la pertosse è parte del calendario vaccinale obbligatorio per i bambini, ma la copertura vaccinale non è ancora ottimale in alcune regioni del paese. Gli esperti sottolineano l’importanza di mantenere alta la guardia e di aderire alle raccomandazioni vaccinali per proteggere i più vulnerabili.

In risposta all’emergenza, sono stati rafforzati i controlli e le misure di prevenzione nelle scuole e negli asili, dove il rischio di trasmissione è più elevato. Inoltre, le autorità stanno promuovendo una maggiore consapevolezza tra i genitori riguardo ai sintomi della pertosse e all’importanza di consultare tempestivamente un medico in caso di sospetto contagio.

L’aumento dei casi di pertosse a gennaio 2024 rappresenta un campanello d’allarme per il sistema sanitario italiano, che deve affrontare con decisione questa emergenza per evitare ulteriori tragedie. La collaborazione tra medici, genitori e istituzioni è fondamentale per arginare la diffusione della malattia e proteggere la salute dei bambini.

Per ricevere in anteprima le notizie scarica GRATIS la nostra App

IT-Alert, 25 Giugno test in Lombardia: ecco in che zone
Oggi, martedì 25 giugno, si svolgerà un test del sistema di allarme pubblico IT-alert in parte della Regione Lombardi sul rischio di incidente rilevante in uno stabilimento industriale.
continua a leggere...
Oroscopo del giorno: le previsioni di Martedì 25 Giugno 2024 segno per segno
Inizia una nuova giornata piena di sorprese! Sei curioso di sapere cosa potrebbe riservarti il destino oggi? Non perdere le previsioni dell'oroscopo di Martedì 25 Giugno 2024 a cura di Newsroom.
continua a leggere...
Allerta Meteo Protezione Civile, Allerta in 7 Regioni: tutti i dettagli
Ancora maltempo su molte regioni della penisola. La Protezione Civile ha emesso una allerta meteo per 7 regioni: tutti i dettagli e le aree in allerta
continua a leggere...