Vai al contenuto

Roland Garros, Djokovic si ritira: Sinner numero UNO al mondo

Jannik Sinner è diventato il primo italiano a raggiungere la vetta del ranking ATP, grazie al ritiro di Novak Djokovic dal Roland Garros. Un traguardo storico per il tennis italiano, che vede Sinner al numero 1 del mondo.

Jannik Sinner ha scritto una pagina indelebile nella storia del tennis italiano, diventando il primo giocatore del Bel Paese a raggiungere la vetta del ranking ATP. Questo straordinario traguardo è stato raggiunto grazie al ritiro di Novak Djokovic dal Roland Garros, evento che ha permesso a Sinner di scalare la classifica e posizionarsi al numero 1 del mondo.

Il percorso di Sinner verso questo storico risultato è stato costellato di successi e determinazione. Nato a San Candido, in provincia di Bolzano, il 16 agosto 2001, Sinner ha mostrato fin da giovane un talento straordinario, non solo nel tennis ma anche nello sci, disciplina in cui ha ottenuto ottimi risultati a livello nazionale. Tuttavia, la sua passione per il tennis ha prevalso, portandolo a dedicarsi completamente a questo sport a partire dai 13 anni.

Nel corso della sua carriera, Sinner ha collezionato numerosi titoli e riconoscimenti. Tra i suoi successi più importanti, spiccano la vittoria agli Australian Open del 2024, che lo ha reso il primo italiano a conquistare uno Slam dopo 48 anni, e il trionfo al Masters 1000 di Toronto nel 2023. Inoltre, Sinner ha contribuito in maniera determinante alla vittoria della Coppa Davis da parte della nazionale italiana nel 2023, un altro momento storico per il tennis italiano.

La scalata al numero 1 del ranking ATP è stata favorita anche dal meccanismo di assegnazione dei punti, che tiene conto dei risultati ottenuti nelle ultime 52 settimane. Sinner ha avuto meno punti da difendere rispetto ai suoi principali rivali, come Djokovic, Alcaraz e Medvedev, il che gli ha permesso di guadagnare terreno in classifica.

Il ritiro di Djokovic dal Roland Garros, dovuto a un infortunio al ginocchio, ha rappresentato il momento decisivo per il sorpasso di Sinner. Djokovic, che aveva già compiuto un’impresa contro Lorenzo Musetti e Francisco Cerundolo, ha dovuto abbandonare il torneo, lasciando così la strada libera a Sinner per raggiungere la vetta del ranking.

Con 9125 punti, Sinner ha superato Djokovic, fermo a 8360 punti, e Carlos Alcaraz, terzo con 6980 punti. Questo risultato non solo consacra Sinner come il miglior tennista italiano di sempre, ma lo inserisce anche nell’élite del tennis mondiale, accanto a leggende come Ilie Năstase, Björn Borg e Roger Federer.

Per ricevere in anteprima le notizie scarica GRATIS la nostra App

Nutella gelato, scatta il primo richiamo: ecco il lotto coinvolto
Un lotto di gelato Nutella è stato richiamato dai supermercati a causa della mancanza di lista degli ingredienti in italiano sulle confezioni.
continua a leggere...
Oroscopo del giorno: le previsioni di Martedì 18 Giugno 2024 segno per segno
Inizia una nuova giornata piena di sorprese! Sei curioso di sapere cosa potrebbe riservarti il destino oggi? Non perdere le previsioni dell'oroscopo di Martedì 18 Giugno 2024 a cura di Newsroom.
continua a leggere...
Terremoto Campania, scossa di magnitudo 3.4 ai Campi Flegrei: aggiornamenti e reazioni
Registrata scossa di Terremoto di magnitudo 3.4 con epicentro Campi Flegrei: tutti i dati
continua a leggere...