Vai al contenuto

Auto Elettriche, ecco perché sono ostacolate a favore delle Auto Termiche: quello che non ti dicono

Nonostante l’evidente superiorità in termini di efficienza e sostenibilità, la mobilità elettrica è ostacolata da interessi economici e politici che favoriscono le auto a motore termico. Questo articolo esplora le ragioni dietro questa dinamica e le implicazioni per il futuro.

La transizione verso la mobilità elettrica rappresenta una delle sfide più significative del nostro tempo. Nonostante i numerosi vantaggi offerti dai veicoli elettrici (EV), la loro diffusione è ostacolata da potenti lobby che promuovono l’uso continuativo delle auto a motore termico. Questo articolo esamina in dettaglio le ragioni per cui i motori termici, nonostante la loro inefficienza, continuano a dominare il mercato automobilistico, e perché i veicoli elettrici, molto più efficienti, incontrano resistenze significative.

L’inefficienza del Motore Termico

I motori a combustione interna (ICE), che includono i motori a benzina e diesel, sono notoriamente inefficienti. La loro efficienza termica, che misura la quantità di energia del carburante convertita in lavoro utile, è estremamente bassa. In media, i motori a benzina hanno un’efficienza termica del 20-40%, mentre i motori diesel possono raggiungere un massimo del 40-45%. Questo significa che una grande parte dell’energia contenuta nel carburante viene persa sotto forma di calore, attrito e altre inefficienze meccaniche.

Le perdite di energia nei motori termici sono dovute a vari fattori: 1. Attrito meccanico: Le parti mobili del motore, come pistoni e alberi a camme, generano attrito che dissipa energia. 2. Calore: Una parte significativa dell’energia viene dispersa come calore attraverso il sistema di scarico e il sistema di raffreddamento. 3. Combustione incompleta: Non tutto il carburante bruciato viene convertito in energia utile; una parte viene espulsa come gas di scarico non combusti.

L’Efficienza del Motore Elettrico

In netto contrasto, i motori elettrici sono molto più efficienti. La loro efficienza può superare il 95% in condizioni ottimali. Questo significa che quasi tutta l’energia elettrica immessa viene convertita in energia meccanica utile. Le perdite nei motori elettrici sono minime e derivano principalmente da: 1. Resistenza elettrica: Perdite nei cavi e nei componenti elettrici. 2. Perdite magnetiche: Perdite dovute alla magnetizzazione e smagnetizzazione dei materiali ferromagnetici. 3. Attrito meccanico: Anche se presente, è molto inferiore rispetto ai motori termici.

Manutenzione e Costi Operativi

Un altro vantaggio significativo dei veicoli elettrici è la ridotta necessità di manutenzione. I motori elettrici hanno meno parti mobili rispetto ai motori a combustione interna, il che riduce il rischio di guasti e la necessità di interventi di manutenzione regolari. Non ci sono cambi d’olio, filtri da sostituire o sistemi di scarico da mantenere. Questo si traduce in costi operativi significativamente inferiori per i proprietari di veicoli elettrici.

L’Influenza delle Lobby dei Combustibili Fossili

Nonostante questi vantaggi, la diffusione dei veicoli elettrici è ostacolata da potenti lobby dei combustibili fossili. Queste lobby hanno un interesse economico diretto nel mantenere la dipendenza dai carburanti fossili, che rappresentano una fonte di profitto enorme. Le compagnie petrolifere, i produttori di componenti per motori a combustione interna e altri attori del settore hanno investito ingenti risorse per influenzare le politiche energetiche e automobilistiche a loro favore.

Ricarica a Costo Zero con Pannelli Solari

Un ulteriore vantaggio dei veicoli elettrici è la possibilità di ricaricarli utilizzando energia solare. Installando pannelli solari a casa, i proprietari di veicoli elettrici possono generare l’energia necessaria per ricaricare le loro auto quasi a costo zero. Questo non solo riduce ulteriormente i costi operativi, ma contribuisce anche a ridurre le emissioni di carbonio, rendendo i veicoli elettrici una scelta ancora più sostenibile.

Conclusione

La mobilità elettrica rappresenta una soluzione efficiente e sostenibile per il futuro del trasporto. Tuttavia, la sua diffusione è ostacolata da interessi economici e politici che favoriscono i motori a combustione interna, nonostante la loro evidente inefficienza. Per superare queste barriere, è essenziale promuovere politiche che incentivino l’adozione di veicoli elettrici e investire in infrastrutture di ricarica, inclusi i sistemi di ricarica solare. Solo così potremo realizzare una transizione verso una mobilità più verde e sostenibile.

Per ricevere in anteprima le notizie scarica GRATIS la nostra App

Meteo, previsioni per domani, mercoledì 26 giugno: instabilità diffusa su tutta la penisola
Previsioni meteo dettagliate per domani, Mercoledì 26 Giugno: instabilità atmosferica su gran parte d'Italia con precipitazioni sparse e schiarite.
continua a leggere...
Meteo, previsioni per oggi, martedì 25 giugno: instabilità diffusa con precipitazioni
Previsioni meteo dettagliate per oggi, Martedì 25 Giugno: condizioni meteorologiche instabili con precipitazioni sparse su gran parte dell'Italia.
continua a leggere...
Oroscopo del giorno: le previsioni di Martedì 25 Giugno 2024 segno per segno
Inizia una nuova giornata piena di sorprese! Sei curioso di sapere cosa potrebbe riservarti il destino oggi? Non perdere le previsioni dell'oroscopo di Martedì 25 Giugno 2024 a cura di Newsroom.
continua a leggere...