Vai al contenuto

Protezione Civile, Nuove Tecnologie dallo Spazio Supporteranno il Lavoro dei Volontari

È stato firmato oggi un accordo tra la Protezione Civile e l’Agenzia Spaziale Italiana per creare un Gruppo di Coordinamento che permetta di monitorare i fenomeni in tempo reale e di mappare l’estensione delle aree interessate.

Da oggi la Protezione Civile sarà supportata dalla conoscenza, dall’accesso e dall’utilizzo dei sistemi e delle telecomunicazioni satellitari nel campo dell’Osservazione della Terra e della gestione dei detriti spaziali. È stato infatti firmato un accordo sottoscritto dal capo del Dipartimento della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, e dal presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana, Roberto Battiston, al fine di creare un Gruppo di Coordinamento che si occupi della programmazione di attività progettuali comuni per migliorare e arricchire la reciproca conoscenza delle rispettive tecniche operative.

L’applicazione delle tecnologie spaziali e aerospaziali e, al contempo, l’utilizzo dei dati e delle informazioni fornite anche in tempo reale dai satelliti – ha dichiarato Curcio – rivestono un’importanza strategica per le finalità proprie del Sistema di protezione civile, in termini di sorveglianza e monitoraggio degli eventi relativi alle diverse tipologie di rischio e dei conseguenti effetti sui territori. Il presidente dell’Asi Roberto Battiston ha invece dichiarato che questo “è un accordo molto importante perché rafforza la messa a sistema delle competenze dell’Asi in settori cruciali che vanno dal monitoraggio e la prevenzione delle emergenze alla loro valutazione e gestione, nell’ambito del coordinamento della protezione civile che è il nostro principale partner istituzionale“.

Fondamentale – come ha spiegato Curcio – è l’acquisizione, l’analisi e l’interpretazione dei dati satellitari nel contesto nazionale e nell’ambito del meccanismo europeo di protezione civile. Strumenti che, nel concreto, così come avvenuto in occasione, ad esempio, dell’alluvione di novembre scorso in Liguria e Piemonte o dei terremoti che hanno colpito il Centro Italia permettono di monitorare i fenomeni in tempo reale e di mappare l’estensione delle aree interessate, supportando così la gestione delle varie fasi operative e la risposta del Sistema Nazionale di protezione civile nel suo complesso

Per ricevere in anteprima le notizie scarica GRATIS la nostra App

Meteo weekend del 2 giugno, forte rischio maltempo per la Festa della Repubblica: aggiornamento
Le previsioni meteo per il weekend del 1-2 giugno, in concomitanza con la Festa della Repubblica, indicano un elevato rischio di maltempo su gran parte dell'Italia.
Credit © NewsGroup
continua a leggere...
WhatsApp, attenti alla truffa del codice a 6 cifre: ecco come evitare il furto del profilo
Torna a circolare su WhatsApp la pericolosa truffa del codice a 6 cifre che consente ai criminali informatici di rubare l'account degli utenti. Ecco come funziona la truffa e i consigli per difendersi ed evitare di perdere il controllo del proprio profilo.
Credit © Dimitri Karastelev
continua a leggere...
Cometa Tsuchinshan-ATLAS, ecco quando vederla e come
La cometa C/2023 A3 (Tsuchinshan-ATLAS), scoperta nel 2023, promette di diventare uno spettacolo mozzafiato nei cieli. Visibile ad occhio nudo, raggiungerà il massimo splendore. Ecco tutto quello che c'è da sapere per non perdersi questo straordinario evento celeste.
continua a leggere...