Vai al contenuto

Brasile, caldo record: a Rio temperatura percepita di 62,3 gradi

Rio de Janeiro ha registrato una temperatura percepita di 62,3 gradi, un picco senza precedenti che mette in allarme il paese e solleva questioni sul cambiamento climatico.

Il Brasile sta vivendo una fase di condizioni climatiche estreme, con un’ondata di calore che ha portato la temperatura percepita a Rio de Janeiro a raggiungere i 62,3 gradi domenica mattina alle 9:55 locali, equivalente alle 13:55 italiane. Questo evento si inserisce in un contesto più ampio di temperature elevate che hanno colpito il paese negli ultimi mesi, con picchi percepiti fino a 58 gradi.

Le cause di questo fenomeno sono molteplici e complesse. Il cambiamento climatico ha avuto un ruolo significativo nell’innalzare le temperature generali in tutto il Sudamerica e nell’allungare le stagioni. Inoltre, il fenomeno meteorologico noto come El Niño, che scalda le acque del Pacifico, ha contribuito a destabilizzare ulteriormente l’equilibrio climatico delle zone interessate. Questo ha portato a una siccità tra le peggiori mai registrate anche in altri paesi come il Messico.

Le autorità brasiliane hanno invitato la popolazione a prendere precauzioni contro il caldo estremo, evidenziando il rischio di incendi, con oltre duemila roghi scoppiati a causa delle temperature record. Inoltre, si sono verificate interruzioni intermittenti dell’elettricità a causa dell’uso prolungato di condizionatori e ventilatori. La situazione è aggravata dall’attesa di violenti temporali, con l’Istituto nazionale di meteorologia (Inmet) che ha emesso un avviso di “potenziale pericolo” per possibili acquazzoni e grandinate.

Questi eventi estremi non sono isolati ma si inseriscono in un trend di lungo periodo che ha visto il Brasile affrontare periodi di siccità e piogge intense, con impatti significativi sulla biodiversità e sulla vita delle persone. Ad esempio, la morte di oltre 100 delfini in Amazzonia è stata collegata alle alte temperature dell’acqua, un fenomeno aggravato da El Niño.

Il caldo record e le condizioni meteorologiche estreme sono un campanello d’allarme per il futuro, con proiezioni che indicano che eventi simili potrebbero diventare sempre più frequenti e intensi. La comunità internazionale è chiamata a rispondere con urgenza alla crisi climatica, come dimostrato dalle discussioni in corso in vista della Cop28 e dalla necessità di adottare misure efficaci per mitigare gli effetti del cambiamento climatico. Nel frattempo, il Brasile si trova a dover gestire le immediate conseguenze di questa “pazza estate” che sta mettendo a dura prova il paese e i suoi abitanti.

Per ricevere in anteprima le notizie scarica GRATIS la nostra App

Oroscopo del giorno: le previsioni di Venerdì 21 Giugno 2024 segno per segno
Inizia una nuova giornata piena di sorprese! Sei curioso di sapere cosa potrebbe riservarti il destino oggi? Non perdere le previsioni dell'oroscopo di Venerdì 21 Giugno 2024 a cura di Newsroom.
continua a leggere...
Allerta Meteo, Temporali Forti al Nord: tutti gli aggiornamenti
Forte ondata di maltempo in arrivo sulle Regioni del Nord Italia. Rischio Temporali Forti con Grandine di Grandi Dimensioni e Forti Raffiche di Vento: tutti i dettagli.
continua a leggere...
Allerta Meteo Aeronautica Militare, Forti Temporali con Grandine in 6 Regioni: ecco quali
Ondata di maltempo in arrivo al Nord Italia e Temperature Elevate al Sud L’Aeronautica Militare Italiana ha emesso un avviso meteo per fenomeni intensi: tutti i dati
continua a leggere...