Vai al contenuto

Europa, indagine della Commissione: nel mirino Google, Apple, Meta e Amazon

La Commissione Europea indaga su Google, Apple, Meta e Amazon per regole e pratiche commerciali. Scopri di più su questa inchiesta in corso.

Credit © Greg Bulla

La Commissione Europea ha recentemente dato il via a un’indagine dettagliata per verificare la conformità delle regole aziendali di Alphabet, Apple, Meta e Amazon. Questo controllo riguarda specificamente le politiche adottate da Alphabet per Google Play e Google Search, insieme alle linee guida di Apple per l’App Store e Safari, nonché il modello di business di Meta.

In particolare, l’indagine non si limita a esaminare le regole esistenti, ma si estende anche all’analisi della nuova struttura tariffaria introdotta da Apple per gli store di app alternativi. Questo significa che la Commissione Europea sta prendendo in considerazione attentamente le pratiche commerciali adottate da Apple per garantire la trasparenza e la concorrenza nel settore.

Inoltre, l’indagine include un focus sulle pratiche di classificazione di Amazon all’interno del suo mercato. Questo aspetto è di particolare rilevanza, poiché la classificazione dei prodotti su piattaforme di e-commerce può influenzare significativamente le scelte e le percezioni dei consumatori.

Questa mossa della Commissione Europea evidenzia l’importanza di monitorare da vicino le politiche e le azioni delle grandi aziende tecnologiche per garantire un ambiente equo e competitivo per tutti gli attori del mercato. Resta da vedere quali saranno le conclusioni di questa indagine e quali potrebbero essere le implicazioni per le società coinvolte.

Per ricevere in anteprima le notizie scarica GRATIS la nostra App

Allerta Meteo Lombardia, Allerta Arancione per Violenti Temporali: tutti i dettagli
La Protezione Civile della Regione Lombardia ha emesso una Allerta Meteo ARANCIONE per Rischio Temporali e una Allerta Meteo GIALLA per Rischio Idrogeologico.
continua a leggere...
Spazio, come vedere l’esplosione della Nova T Coronae Borealis senza telescopio
A settembre 2024, l'esplosione di una nova, chiamata T Coronae Borealis, illuminerà il cielo notturno. Gli astronomi attendono questo evento, che sarà visibile a occhio nudo per diversi giorni.
continua a leggere...
Vaccini Covid, il Kansas fa causa a Pfizer: “Hanno mentito su efficacia e sicurezza”
Il Kansas ha intentato una causa contro Pfizer accusandola di aver ingannato il pubblico riguardo all'efficacia e alla sicurezza dei vaccini COVID-19.
Credit © Ed Us - Unsplash
continua a leggere...