Vai al contenuto

Emergenza neve in Alta Valtellina, Livigno isolata e al buio dopo una forte nevicata

Una nevicata eccezionale ha colpito l’Alta Valtellina, depositando oltre 60 cm di neve in sole dodici ore e causando una slavina che ha interrotto l’energia elettrica a Livigno.

L’Alta Valtellina è stata colpita da un evento meteorologico estremo nelle ultime dodici ore, con una nevicata che ha depositato oltre sessanta centimetri di neve fresca, provocando situazioni di emergenza in particolare nel comune di Livigno. La località turistica, nota per le sue piste da sci e le attrattive invernali, si trova ora in una condizione di isolamento a causa della chiusura del Passo del Foscagno, l’unico accesso stradale che permette di raggiungere il paese senza dover passare per il territorio svizzero.

La situazione è aggravata dal fatto che una slavina, scatenatasi a duemila metri di quota al valico del Foscagno, ha travolto tre pali della luce, lasciando parte del paese senza energia elettrica. Il sindaco di Livigno, Remo Galli, ha invitato i turisti presenti in loco per le vacanze di Pasqua a rimanere nei loro alloggi in attesa di sviluppi, sottolineando le difficoltà legate alla riapertura delle vie di comunicazione.

La chiusura del Passo del Foscagno, avvenuta alle 21 di domenica, è stata decisa in seguito alla valutazione del rischio valanghe, classificato al livello 4 su una scala di 5, che rende estremamente pericoloso il transito nella zona. Nonostante il Passo del Forno verso la Svizzera sia parzialmente transitabile, il versante italiano rimane isolato, complicando ulteriormente la situazione per i residenti e i numerosi turisti presenti.

Le squadre di soccorso e i mezzi spalaneve sono al lavoro nonostante le avverse condizioni meteorologiche per tentare di liberare le strade e ripristinare l’energia elettrica. Il sindaco Galli ha comunicato che alcuni turisti sono riusciti a lasciare Livigno durante una breve finestra di quattro ore in cui la statale è stata aperta, ma molti altri sono ancora bloccati in attesa di poter partire.

Oltre alla situazione critica a Livigno, anche altre zone dell’Alta Valtellina stanno affrontando problemi legati al maltempo, come testimoniato da una frana che ha colpito la strada Provinciale 11 verso la Val Tartano, causando ulteriori disagi alla circolazione.

Per ricevere in anteprima le notizie scarica GRATIS la nostra App

METEO, PREVISIONI PER MARTEDÌ 28 MAGGIO: INSTABILITÀ DA NORD A SUD
Giornata caratterizzata da variabilità atmosferica con piogge e schiarite su tutta la penisola.
continua a leggere...
Meteo, previsioni per Martedì 28 Maggio: temporali al Centro Nord sole al Sud
Ancora qualche temporale al Nord in estensione al centro e a parte del Sud. Sulle isole maggiori invece sole e temperature in rialzo. Ecco le previsioni meteo per martedì 28 maggio.
continua a leggere...
Cometa Tsuchinshan-ATLAS, ecco quando vederla e come
La cometa C/2023 A3 (Tsuchinshan-ATLAS), scoperta nel 2023, promette di diventare uno spettacolo mozzafiato nei cieli. Visibile ad occhio nudo, raggiungerà il massimo splendore. Ecco tutto quello che c'è da sapere per non perdersi questo straordinario evento celeste.
continua a leggere...