Vai al contenuto

Fiume Po, neve e piogge mettono al sicuro le disponibilità idrica

Le precipitazioni di marzo e aprile hanno migliorato significativamente la situazione idrica del Distretto del fiume Po, eliminando le criticità previste nei prossimi mesi.

Credit © Wikipedia

Le ultime settimane hanno portato una svolta positiva per la situazione idrica del Distretto del fiume Po, grazie a nevicate e piogge cadute sui rilievi alpini. Questo cambiamento è stato reso noto dall’Autorità distrettuale del fiume Po, che ha aggiornato la situazione idrologica della zona. A differenza di aprile 2023, quando la disponibilità idrica era ai minimi storici, le precipitazioni di marzo e aprile di quest’anno hanno favorito una ripresa significativa dei deflussi in tutti i corsi d’acqua del distretto, compreso il riempimento dei principali invasi e dei grandi laghi.

La situazione attuale vede le temperature generalmente in linea o leggermente inferiori rispetto a quelle tipiche del periodo, con precipitazioni a carattere di rovescio diffuse sui rilievi. Importanti accumuli nevosi, prossimi o superiori ai massimi del periodo, sono stati registrati sui rilievi alpini centro-occidentali. Nonostante ciò, la copertura nevosa sull’Appennino risulta essere pressoché assente.

Per quanto riguarda le portate del fiume Po, negli ultimi giorni non sono state registrate variazioni significative dei volumi di portata transitati. I valori di deflusso risultano essere superiori a quelli tipici del periodo, con tutte le sezioni che registrano valori superiori a quelli di magra ordinaria. L’indice SFI, calcolato negli ultimi 30 giorni, identifica una condizione idrologica prossima a quella di “umidità severa” nelle sezioni considerate.

Anche i grandi laghi mostrano segni di miglioramento. Le altezze idrometriche per il Lago Maggiore e il Lago di Como sono prossime al valore medio di riferimento, per il Lago di Garda sono comprese tra il valore medio e il massimo di riferimento, mentre per il Lago d’Iseo risultano essere prossime al corrispondente massimo. Le portate erogate dai grandi laghi risultano essere tutte in linea con la media di riferimento, e l’indice standardizzato calcolato negli ultimi 30 giorni per i grandi laghi identifica condizioni idriche di “umidità moderata”.

In conclusione, le recenti precipitazioni hanno notevolmente migliorato la situazione idrica del Distretto del fiume Po, allontanando le preoccupazioni per criticità nei prossimi mesi. Questo aggiornamento offre una visione rassicurante per l’ambiente e per le comunità che dipendono dalle risorse idriche del distretto.

Per ricevere in anteprima le notizie scarica GRATIS la nostra App

Allerta Meteo Protezione Civile, Allerta Temporali Forti in 8 regioni: ecco quali
In arrivo piogge e temporali al Nord. La Protezione Civile ha emesso una Allerta Meteo per Temporali Forti, Grandine e Vento Forte: ecco le regioni coinvolte.
continua a leggere...
Meteo Weekend, previsioni dell’Aeronautica Militare per il weekend 22-23 Giugno
Cambia la massa d’aria e cambia il tempo sul Paese in questo weekend. Dalla prima onda di calore dell’estate, passeremo ad aria fresca e tempo a tratti piovoso, specialmente al nord e su parte del centro.
continua a leggere...
Allerta Meteo Lombardia, Allerta Arancione per Temporali Forti
La Protezione Civile della Regione Lombardia ha emesso una Allerta Meteo ARANCIONE per Rischio Temporali e una Allerta Meteo GIALLA per Rischio Idrogeologico.
continua a leggere...