Vai al contenuto

Sole, enorme eruzione solare colpisce Mercurio: possibili “Aurore ai Raggi X”

Un’esplosione solare massiccia, oltre 40 volte la Terra, ha colpito Mercurio, potenzialmente generando “aurore ai raggi X” invisibili.

Il sistema solare ha recentemente assistito a un evento straordinario: un’enorme eruzione di plasma dal lato nascosto del sole ha generato una massiccia espulsione di massa coronale che ha impattato il pianeta Mercurio. Questo impatto potenzialmente ha innescato un fenomeno unico, noto come “aurore ai raggi X”, che potrebbe essersi manifestato intorno alla superficie rocciosa del pianeta più vicino al sole.

L’eruzione solare, grande circa 40 volte la dimensione della Terra, ha avuto luogo di recente dal lato non visibile del sole. Questo violento evento ha proiettato una vasta nube di plasma nello spazio, la quale ha successivamente colpito Mercurio. Questo impatto ha avuto l’effetto di ripulire la superficie rocciosa del pianeta, creando le condizioni ideali per la formazione di “aurore ai raggi X” su questo mondo non protetto.

Credit © NASA/SDO

Secondo le analisi condotte, l’eruzione potrebbe essere stata causata da un potente brillamento solare, verificatosi intorno alle 19:00 ET del 9 marzo. Il Solar Dynamics Observatory della NASA ha rilevato un vasto filamento di plasma che esplose verso l’esterno dal lato nord-est del sole. Si stima che l’eruzione abbia avuto una larghezza di circa 500.000 chilometri, evidenziando la grandezza e la portata di questo straordinario evento solare.

I dati raccolti dal Solar Dynamics Observatory hanno confermato che l’esplosione ha generato una enorme espulsione di massa coronale che ha poi raggiunto Mercurio il 10 marzo. Mercurio, a causa della sua vicinanza alla stella madre e della mancanza di una vera atmosfera, è spesso soggetto a tali espulsioni provenienti dal sole durante le tempeste solari.

In un contesto più ampio, durante il massimo solare si osservano eruzioni e tempeste solari più frequenti e intense, poiché il campo magnetico del sole si indebolisce. Gli scienziati hanno già rilevato segnali di questo fenomeno, con alcuni dei più grandi eventi del ciclo solare attuale che si sono verificati proprio nelle scorse settimane. Questi eventi solari straordinari continuano a offrire agli scienziati e agli appassionati dell’astronomia spunti affascinanti da esplorare e comprendere.

Per ricevere in anteprima le notizie scarica GRATIS la nostra App

Oroscopo del giorno: le previsioni di Venerdì 21 Giugno 2024 segno per segno
Inizia una nuova giornata piena di sorprese! Sei curioso di sapere cosa potrebbe riservarti il destino oggi? Non perdere le previsioni dell'oroscopo di Venerdì 21 Giugno 2024 a cura di Newsroom.
continua a leggere...
Meteo Weekend, previsioni dell’Aeronautica Militare per il weekend 22-23 Giugno
Cambia la massa d’aria e cambia il tempo sul Paese in questo weekend. Dalla prima onda di calore dell’estate, passeremo ad aria fresca e tempo a tratti piovoso, specialmente al nord e su parte del centro.
continua a leggere...
Meteo, previsioni per domani, venerdì 21 giugno: condizioni variabili con rovesci al nord e sole al sud
Previsioni meteo dettagliate per domani, Venerdì 21 Giugno: condizioni variabili con rovesci al Nord e sole al Sud.
continua a leggere...