Vai al contenuto

Eclisse Totale di Sole, la NASA segue l’evento con dei Jet: ecco perché

L’8 aprile 2024, un’eclissi solare totale attraversa il Nord America. La NASA utilizza aerei speciali per osservare la corona solare, offrendo una vista unica e dati preziosi per la scienza.

Il giorno 8 aprile 2024 segna un momento significativo per gli appassionati di astronomia e per la comunità scientifica globale. Un fenomeno astronomico di rara bellezza, un’eclissi solare totale, attraversa il Nord America, offrendo uno spettacolo mozzafiato a chi si trova lungo il percorso dell’ombra della Luna, che va dal Messico al Canada passando per gli Stati Uniti. Questo evento, in cui la Luna si interpone tra la Terra e il Sole, oscurando completamente quest’ultimo per alcuni minuti, è noto come totalità.

La totalità dell’eclissi inizia sopra l’Oceano Pacifico, per poi spostarsi verso le coste occidentali del Messico, dove i primi segni dell’eclissi parziale saranno visibili intorno alle 9:51 del mattino, ora locale. La fase di totalità, il momento culminante dell’eclissi, si verifica alle 11:07, quando la Luna copre interamente il Sole, permettendo l’osservazione diretta della corona solare, la parte esterna dell’atmosfera del Sole, normalmente invisibile.

Per cogliere appieno l’importanza scientifica di questo evento, la NASA ha deciso di seguire l’eclissi in modo unico e innovativo. Due aerei WB-57, equipaggiati con strumentazione avanzata, voleranno a una velocità di circa 740 km/h per seguire l’ombra della Luna sulla Terra. Questo permetterà agli scienziati a bordo di osservare la corona solare per oltre sei minuti, un tempo significativamente maggiore rispetto ai circa quattro minuti di osservazione possibili dalla superficie terrestre.

L’osservazione della corona solare durante un’eclissi totale offre agli scienziati una preziosa opportunità di studiare la struttura e la dinamica di questa parte esterna del Sole. I dati raccolti durante questi eventi sono fondamentali per comprendere meglio molti aspetti del nostro Sole, inclusi i meccanismi che stanno dietro l’emissione del vento solare e le eruzioni solari, fenomeni che possono avere un impatto significativo sulla Terra e sul nostro ambiente spaziale.

Per osservare l’eclissi in modo sicuro, è essenziale utilizzare i filtri solari adeguati. Durante la fase di totalità, è possibile osservare il fenomeno a occhio nudo, ma è cruciale proteggere gli occhi con occhiali appositi per eclissi nei momenti dell’eclissi parziale, prima e dopo la totalità. Gli occhiali da sole comuni non offrono una protezione adeguata.

Per ricevere in anteprima le notizie scarica GRATIS la nostra App

IT-Alert, 25 Giugno test in Lombardia: ecco in che zone
Oggi, martedì 25 giugno, si svolgerà un test del sistema di allarme pubblico IT-alert in parte della Regione Lombardi sul rischio di incidente rilevante in uno stabilimento industriale.
continua a leggere...
Meteo, previsioni per domani, mercoledì 26 giugno: instabilità diffusa su tutta la penisola
Previsioni meteo dettagliate per domani, Mercoledì 26 Giugno: instabilità atmosferica su gran parte d'Italia con precipitazioni sparse e schiarite.
continua a leggere...
Meteo, previsioni per oggi, martedì 25 giugno: instabilità diffusa con precipitazioni
Previsioni meteo dettagliate per oggi, Martedì 25 Giugno: condizioni meteorologiche instabili con precipitazioni sparse su gran parte dell'Italia.
continua a leggere...