Vai al contenuto

Il Segretario di Stato del Regno Unito in l’Italia per discutere come fermare dell’immigrazione via mare

James Cleverly, Segretario dell’Interno britannico, si reca in Italia per rafforzare la cooperazione nel prevenire le partenze di migranti dal Nord Africa e discutere soluzioni innovative.

Credit © Wikipedia

Italia – James Cleverly, il Segretario dell’Interno del Regno Unito, ha intrapreso un viaggio in Italia come parte della missione del governo britannico volta a limitare l’afflusso di migranti che arrivano attraverso piccole imbarcazioni nel Mar Mediterraneo. La visita mira a consolidare la cooperazione tra i due paesi per prevenire che i migranti in Nord Africa intraprendano viaggi pericolosi via mare.

Durante la sua permanenza, Cleverly terrà colloqui con il Ministro dell’Interno italiano, Matteo Piantedosi, per esplorare modi per espandere i loro sforzi collaborativi. Le discussioni si concentreranno su strategie per dissuadere i migranti dal compiere il pericoloso viaggio attraverso il Mediterraneo, in seguito a un aumento degli arrivi sull’isola di Lampedusa, il punto più a sud dell’Italia. Solo a settembre, più di 7.000 persone sono arrivate dalla Tunisia, mettendo sotto pressione il centro di accoglienza locale per migranti.

Nonostante le controversie, i funzionari britannici sostengono che il Regno Unito e l’Italia sono pionieri nell’elaborare approcci innovativi per affrontare l’immigrazione illegale. In una dichiarazione, Cleverly ha sottolineato il loro impegno condiviso a sfidare il pensiero convenzionale e ad impiegare soluzioni inventive per affrontare la questione, mirando incessantemente alle reti di trafficanti di persone.

“I nostri Paesi hanno dimostrato di essere disposti a sfidare lo status quo e a utilizzare soluzioni innovative per affrontare i problemi, dando al contempo una caccia feroce alle bande di trafficanti di esseri umani”.

Recentemente, Italia e Albania hanno raggiunto un accordo quinquennale che permette all’Albania – membro non UE – di ospitare fino a 3.000 migranti in due centri mentre le loro domande di asilo vengono elaborate. Questo accordo sottolinea gli sforzi innovativi dei paesi per affrontare la questione.

Fonte: Associated Press

Per ricevere in anteprima le notizie scarica GRATIS la nostra App

IT-Alert, 25 Giugno test in Lombardia: ecco in che zone
Oggi, martedì 25 giugno, si svolgerà un test del sistema di allarme pubblico IT-alert in parte della Regione Lombardi sul rischio di incidente rilevante in uno stabilimento industriale.
continua a leggere...
Meteo, previsioni per domani, mercoledì 26 giugno: instabilità diffusa su tutta la penisola
Previsioni meteo dettagliate per domani, Mercoledì 26 Giugno: instabilità atmosferica su gran parte d'Italia con precipitazioni sparse e schiarite.
continua a leggere...
Meteo, previsioni per oggi, martedì 25 giugno: instabilità diffusa con precipitazioni
Previsioni meteo dettagliate per oggi, Martedì 25 Giugno: condizioni meteorologiche instabili con precipitazioni sparse su gran parte dell'Italia.
continua a leggere...